L’uomo che uccise sé stesso

 8,00

Edgar Wallace

Editore: Garden Editoriale
Collana: La biblioteca classica del romanzo giallo
Edizione: 1
Anno edizione: 1995
Formato: tascabile
Pagine: 160 p.

Compara

Descrizione

Continua, per tutti gli appassionati del famoso giallista inglese Edgar Wallace, la serie di racconti inediti. Due sono i leit-motiv del presente volume: l’eroismo nelle sue varie accezioni e il mistero, il giallo. Come ne L’uomo che uccise sé stesso: quando un uomo come Sommerville, condannato a subire un’estorsione per tutta la vita, vuole eludere il suo ricattatore, s’inventa un “suicidio” in piena regola, la responsabilità del quale verrà imputata proprio al suo persecutore. O come nel caso di Nigel Porter che, a distanza di anni dalla fine della guerra, rispettando il giuramento fatto a un suo ex compagno di trincea tedesco, si trova ad avere un appuntamento con un “fantasma”… Oppure in Savoir-Faire, con l’oscuro caso di Dian Donald che, trovatasi a sostituire in una rappresentazione teatrale il suo idolo, Alana, una grande beniamina delle scene, si sente perduta. Ma la sera precedente la prima Dian riceve una telefonata di Alana che la rassicura sul successo e Dian dà la più grande interpretazione personale, tanto da sembrare addirittura Alana. Ma mentre sulle scene Dian aveva il successo che si merita, Alana muore misteriosamente a chilometri di distanza.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’uomo che uccise sé stesso”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *