La vedova beffarda

5,00

Carter Dickinson

Editore: Mondadori
Collana: I gialli
Edizione: 1
Anno edizione: 1956
Formato: tascabile
Pagine: 144 p.

Descrizione

Un’orribile figura di pietra, detta “La vedova beffarda”, sorveglia da secoli l’esistenza degli abitanti si Stoke Druid, un villaggio inglese appartato dal mondo. La leggenda ne ha fatto il simbolo della paura. A un tratto nel villaggio cominciano ad apparire delle lettere anonime che, colpendo or questo or quello, gettano l’infamia e il terrore. Gli abitanti di Stoke Druid vivono giorni di angoscia, specialmente quando una ragazza si uccide proprio per una di quelle lettere. Ma ecco che da Scotland Yard arriva un investigatore, chiamato da un amico libraio: Sir Harry Merrivale, il simpatico grassone che indaga col sorriso sulle labbra. Non appartiene alla polizia, ma ha veste quasi ufficiale, perché Scotland Yard gli deve molto, e lo appoggia. Col suo arrivo a Stoke Druid gli eventi precipitano. Un uomo viene ucciso, e l’ombra minacciosa della “vedova Beffarda” grava su tutti, apportatrice d’incubo. Carter Dickinson è nel suo elemento: il misterioso lo affascina e lo diverte e lui, a sua volta, riesce ad affascinare e a divertire.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La vedova beffarda”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *